giovedì , 18 Agosto 2022

Nuova ambulanza CRI di ultima generazione nei Monti Prenestini: in azione grazie a BCL

Da ieri la C.R.I (Croce Rossa Italiana) dei Monti Prenestini ha in dotazione una nuova ambulanza di ultima generazione, equipaggiata al top per intervenire efficacemente, strumento fondamentale per aiutare chi contatta chiedendo aiuto e salvare vite. A presentare il nuovo mezzo, in piazza Santa Maria degli Angeli a Palestrina, c’erano, ieri mattina oltre ai cittadini, tantissimi volontari in divisa rossa, insieme al presidente della CRI Monti Prenestini Marco Febbo, molti esponenti di altri comitati dei territori limitrofi, ed alle autorità comunali prenestine, tra cui il vice sindaco Umberto Capoleoni e l’assessore Lorella Federici i consiglieri Ludovico Rosicarelli e Laura Rosicarelli nonché, in rappresentanza del partner bancario che ha generosamente contribuito a finanziare l’acquisto, il presidente della Banca Centro Lazio di Palestrina Amelio Lulli.

Giornata storica dunque per l’istituzione Croce Rossa locale e grande soddisfazione espressa dai numerosissimi volontari presenti che ogni giorno svolgono un’attività meritoria importante, accrescendo il valore di sicurezza percepito nel territorio. Negli stand gli operatori hanno accolto tutti coloro che desideravano controllare i valori pressori e altri parametri, illustrando con passione, gentilezza e professionalità le loro attività a disposizione della comunità tutta.
Apporto fondamentale quello offerto dalla forza del volontariato che, però, per realizzare al meglio i propri interventi di soccorso, necessita di adeguati mezzi ed attrezzature adatte per garantire serenità a tutta la comunità. Nel video che segue il nuovo mezzo in azione in una simulazione di scenario 118 preceduta dalle dichiarazioni di Marco Febbo, Amelio Lulli e Umberto Capoleoni.

Amelio Lulli, Presidente della BCL sottolinea:È da tempo che la nostra Banca Centro Lazio è sempre attenta e vicina a questo comitato di Croce Rossa locale che negli ultimi anni ha visto incrementare in numero ed attività. È compito della nostra Banca, essendo una banca locale e del territorio, stare vicino e supportare, almeno economicamente, tutte queste iniziative“.

Ad esprimere soddisfazione a nome di tutta l’amministrazione di Palestrina le parole del vice sindaco Umberto Capoleoni: “La giornata di oggi inaugurazione del nuovo mezzo è stata bellissima ed i complimenti vanno a tutto il Comitato dei monti prenestini, alla Cri e alla Protezione Civile che tutti i giorni danno il loro massimo impegno a supportare le emergenze del territorio. Un applauso va a loro che, in collaborazione con la Banca Centro Lazio, hanno promosso questa nuova iniziativa grazie alla quale è arrivato un mezzo tecnologicamente preparato ad affrontare le emergenze e possiamo dire che la Città di Palestrina si sente più sicura visto che questa nuova ambulanza dà la possibilità della buona riuscita di tutti i soccorsi“.

Il presidente della CRI Monti Prenestini Marco Febbo dichiara:Per noi significa veramente tanto, ci dà quella sicurezza per una continuità di servizio verso il territorio. È un mezzo che aspettavamo di avere da tanto e abbiamo lavorato tanto per averlo quindi da oggi siamo contenti di poter essere sempre più incisivi e di supporto al territorio“.
Presidente Marco Febbo, che cosa c’è in più su questo nuovo mezzo per aiutare i cittadini o chi si trova qui a Palestrina?
È un mezzo completamente attrezzato sia per il trasporto sanitario semplice sia per il trasporto in emergenza.
Quindi all’interno ci sono tutti i presidi sia avanzati che base per portare soccorso. Ricordo che l’attività principe della CRI è il soccorso, ma c’è un mondo di altre attività, ad esempio abbiamo collaborato anche all’installazione, in punti strategici della Città, di sei colonnine salvavita con defibrillatore a Palestrina. Curiamo, con cadenza bimestrale, la formazione di chiunque voglia capire come adoperare il defibrillatore e intervenire tempestivamente per salvare una vita. Perché con l’ambulanza, anche questa inaugurata oggi, ad arrivare si impiegano, nella migliore delle ipotesi, 10 minuti e quindi intanto l’intervento con un defibrillatore è veramente molto importante. È importante che il cittadino prenda consapevolezza di questi aspetti ed intervenga in tempi rapidissimi.
Noi organizziamo ogni due mesi il corso, ora sarà a fine luglio e poi un altro a settembre. Dura circa 6 ore, tra teoria e pratica, massaggio cardiaco e uso del defibrillatore. Al termine rilasciamo il certificato che, come da normativa, abilita all’utilizzo“.

Alessandra Battaglia

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

Estate prenestina: il 4 agosto la mamma città si racconta grazie a Pierpoerio Lulli

Giovedì 4 agosto ore 21:15 presso via delle Scalette a Palestrina si terrà l’unica data …

NuoviI ATM POSTAMAT per gli uffici postali di Carchitti e Lungezza

Sono di nuovo operativi gli ATM Postamat degli uffici postali di Carchitti, in Via Enrico …

La Cappella Musicale della Maddalena: Capranica e Roma

Dopo il concerto alla Basilica di S. Maria in Aracoeli, il calendario musicale della Cappella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.