giovedì , 18 Agosto 2022

La Cappella Musicale della Maddalena: Capranica e Roma

Dopo il concerto alla Basilica di S. Maria in Aracoeli, il calendario musicale della Cappella della Maddalena di Capranica Prenestina (RM) torna con nuovi eventi della stagione musicale. Il progetto, promosso da don Davide Martinelli, parroco della Cappella stessa, si avvale della collaborazione con l’Orchestra Artemus di Pompei e della consulenza artistica del M° Alfonso Todisco. Tanti concerti organizzati oltre che nella splendida Cappella di Capranica Prenestina, in luoghi di prestigio della Capitale. In questo contesto anche l’iniziativa del 10 Luglio scorso, concerto a Roma, nella magnifica Basilica di S. Maria in Aracoeli, con la Nuova Orchestra Scarlatti ed i Solisti Gaetano Russo (Clarinettista) e Naomi Rivieccio (Soprano). Il pubblico gremito ha applaudito l’orchestra napoletana diretta dal M° Alfonso Todisco, astro nascente della direzione dorchestra.

Abbiamo intervistato Alfonso Todisco, direttore artistico del ciclo di appuntamenti musicali della Cappella di Capranica Prenestina.

Maestro Todisco, cosa può dirci dell’evento musicale che avete realizzato a Roma?

“È stato un grande successo. Il repertorio era vastissimo: attraverso una accurata selezione di brani per fare un lungo excursus nella storia della musica sacra dal ‘600 al 2000. L’idea era di creare una scaletta che fosse proprio un lungo excursus nella musica sacra. Abbiamo seguito la scia dell’anno scorso, quando avevamo realizzato il concerto al Pantheon, anche quello di grande successo.”

Maestro Todisco, quindi il progetto che portate avanti insieme a don Davide Martinelli è molto ambizioso?

“Si, in effetti è un progetto ambizioso che fonde qualità della musica e altissimo prestigio delle location. L’idea è quella di creare un calendario eventi musicali per portare ogni anno il nostro gusto in un evento a Roma e rafforzare il prestigio della stagione concertistica della Cappella della Maddalena di Capranica Prenestina. Gli eventi a Roma diventano una calamita per catalizzare l’attenzione.”

Dunque Direttore Todisco avete ancora altre date?

“Certo, la più vicina, a cui sicuramente interverró personalmente, è fissata per il prossimo 23 luglio nella Cappella di Capranica. Poi gli incontri arriveranno fino al 6 gennaio 2023.
È un programma che abbiamo condiviso con don Davide, una persona molto sensibile e preparata che, con tanta passione, porta avanti dal 2016 questo tipo di attività. È da allora che abbiamo inaugurato il percorso con la Cappella musicale della Maddalena attraverso tutta una serie di concerti di organo, musica da camera, coro ed anche coro ed orchestra. Posso affermare che il nostro programma è la più interessante realtà musicale dei Monti Prenestini. Il 14 agosto del 2020 abbiamo eseguito a Capranica il requiem di W. A. Mozart: è stato un trionfo, la piazza era pienissima e la Chiesa strapiena, eravamo tra coro e orchestra circa 60. Devo dire che dipende anche dalle doti di don Davide perché, quando tutti rifiutavano di organizzare a causa del covid, invece lui ci è riuscito. È un traguardo, soprattutto in provincia, difficilissimo da raggiungere. Don Davide oltre tutto sta dimostrando ottime capacità organizzative.”

Qual è secondo lei il segreto di questo progetto?

“In primis sono i posti. Tanti non vedono l’ora di venire a Capranica Prenestina per il clima fresco e ventilato, i panorami e tante altri aspetti apprezzabili. Così frequentano i concerti perché il borgo è veramente suggestivo. Noi vogliamo dimostrare che attraverso la cultura ed iniziative come la nostra si alimenta tutto l’apparato turistico ed economico di borghi meravigliosi e meno noti come Capranica. Per rispondere alla sua domanda devo sottolineare che la Cappella della Maddalena ha una acustica stupenda e poi è davvero speciale, un gioiello. Custodisce tesori come la sua cupola ed il leone attribuiti al genio di Michelangelo.”

Anche quando scegliete le date su Roma avete un criterio analogo?

“Si, su Roma con don Davide facciamo scelte mirate individuando location molto suggestive e l’azione musicale proposta deve essere al livello dell’iniziativa. Non a caso su Roma stiamo coinvolgendo la Nuova Orchestra Scarlatti. Insomma uniamo qualità artistica degli eventi e location di alto livello.”

Prossimo appuntamento a Capranica Prenestina il 23 Luglio con il M° G. Spampinato ed il Coro “Una Vox” con musiche di Giovanni Pierluigi da Palestrina; il 30 Luglio la Conferenza intitolata “ Lo Scibile Musicale”; il 14 Agosto il Concerto con l’Orchestra Artemus ed il Coro Mysterium Vocis con un programma dedicato al ‘700 Napoletano.

 

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

‘Lady Grey’ vince il ROMA FRINGE FESTIVAL, intervista a Fabio Galadini

Al Teatro Vascello di Roma si è da poco conclusa la decima edizione del Roma …

Festeggiamenti in onore di San Lorenzo Martire Dal 6 al 10 Agosto a Zagarolo

La festa patronale di Zagarolo viene festeggiata ogni anno a San Lorenzo il 10 Agosto: …

Italian Groove Collective. Trionfa lo Smooth Jazz a Villa Celimontana

Qualche volta li chiamano “turnisti”. Si aggirano nelle sale di registrazione, negli studi televisivi o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.