Home Attualità Progetto “Terre di Pre.Gio”: la Strategia Nazionale per le Aree Interne prende forma nelle Montagne Prenestine

Progetto “Terre di Pre.Gio”: la Strategia Nazionale per le Aree Interne prende forma nelle Montagne Prenestine

Capranica Prenestina è il Comune capofila, parla il Sindaco Colagrossi

da Alessandra Battaglia

Ieri, il 23 febbraio del 2024, segna un importante passo avanti nella realizzazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) con il lancio del progetto “Terre di Pre.Gio”. SNAI, acronimo di La Strategia Nazionale per le Aree Interne, è una politica innovativa volta a contrastare la marginalizzazione e il declino demografico nelle aree interne del nostro Paese.

Questo ambizioso progetto, promosso dal gruppo di comuni composto da Capranica Prenestina (individuato come soggetto capofila), Bellegra, Castel San Pietro Romano, Cave, Cerreto Laziale, Ciciliano, Genazzano, Gerano, Olevano Romano, Pisoniano, Poli, Rocca di Cave, Roiate e San Vito Romano, si focalizza sulle Montagne Prenestine, la Valle del Giovenzano e l’alta Valle del Sacco. Questi territori, pur caratterizzati da una ricchezza naturale e culturale unica, soffrono di importanti svantaggi geografici e demografici.

La SNAI si propone di intervenire in queste aree fragili, distanti dai centri principali di offerta dei servizi essenziali, coprendo complessivamente il 60% dell’intera superficie del territorio nazionale, il 52% dei Comuni ed il 22% della popolazione. Queste sono le “Terre di Pre.Gio”, l’Italia autentica, che richiede un intervento mirato per contrastare l’emorragia demografica.

Il protocollo d’intesa sottoscritto il 23 febbraio del 2024 identifica il Comune di Capranica Prenestina come capofila dell’Area Interna “Pre.gio”. Questo conferisce a Capranica Prenestina la responsabilità della rappresentanza istituzionale dell’Area e si propone di favorire l’attivazione e la partecipazione diretta della comunità locale e dei portatori di interesse locale per soddisfare i bisogni pubblici condivisi.

L’obiettivo principale del progetto “Terre di Pre.Gio” è dotare il territorio di una Strategia d’Area unitaria di sviluppo condiviso da tutti gli attori locali. Questo approccio, basato su una governance locale multilivello, mira a valorizzare le risorse naturali e culturali del territorio, creando nuovi circuiti occupazionali e opportunità di crescita economica.

Attraverso l’adozione di un approccio integrato orientato alla promozione e allo sviluppo locale, il progetto mira a contrastare le sfide demografiche e a offrire una risposta alle esigenze di questi territori spesso trascurati. La partecipazione attiva della comunità locale e dei portatori di interesse è fondamentale per il successo del progetto, che si propone di diventare un modello replicabile in altre aree interne del Paese.

In conclusione, il progetto “Terre di Pre.Gio” rappresenta un passo concreto verso la realizzazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne, offrendo speranza e opportunità alle comunità che desiderano preservare e valorizzare la propria autenticità in un contesto di sviluppo sostenibile e inclusivo.

Dichiara Francesco Colagrossi, Sindaco del Comune Capofila dell’importante progetto:

Sono estremamente soddisfatto nell’annunciare la firma del protocollo d’intesa per la “Strategia Nazionale Aree Interne”, ed il progetto “Pre.Gio”. Questo accordo rappresenta un passo significativo verso lo sviluppo e il potenziamento delle nostre comunità locali. Grazie alla collaborazione e all’impegno condiviso, stiamo creando le basi per un futuro più prospero e inclusivo per tutti i nostri cittadini. Continueremo a lavorare con determinazione e dedizione per realizzare pienamente gli obiettivi di questo importante programma, garantendo un miglioramento tangibile della qualità della vita nei nostri territori.

Alessandra Battaglia

Ti potrebbe interessare anche:

1 commento

Ivana Cialente Febbraio 24, 2024 - 3:48 pm

bravissima Dott.sa Alessandra,sempre bellissimi lavori. complimenti.

Rispondi

Lascia un Commento