martedì , 7 Febbraio 2023

A Caffè Corretto successo per Carano e Romano che raccontano John Fante

Il mese di Novembre vede l’associazione culturale ‘Caffè Corretto’ di Cave molto attiva con diversi appuntamenti tra cui quello già svoltosi dedicato allo scrittore John Fante. Una presentazione che è stato un avvincente viaggio condotto tra parole e note musicali con una profonda competenza da parte di due esponenti della Scuola Macondo. Vi raccontiamo alcuni aspetti di questo approfondimento che ha avuto il pregio di presentare le molteplici sfaccettature di Fante che ripercorriamo attraverso l’intervista ai due professionisti che hanno tenuto la conferenza ben realizzata tra musica, lettura e tante emozioni.

Christian Carano, ci racconti come è nata la vostra esperienza insieme?

“È nata dalla nostra passione comune per la lettura e la musica e la voglia di provare a proporre al pubblico un momento che fosse sia di intrattenimento che di divulgazione. Letteratura e musica sono intrecciate tra di loro da sempre ed è bello provare a farle risuonare insieme sullo stesso palco. E di base ovviamente c’è anche lo nostra amicizia fatta di tanti viaggi in giro per il mondo tra concerti, festival letterari e bevute”.

Alessio Romano, mi ha colpito un particolare della descrizione di J. Fante facendomi visualizzare un paesaggio che guardo mentre sta piovendo forte e all’improvviso la luce filtra e fa comparire un arcobaleno, quando ha spiegato che sa far piangere e ridere contemporaneamente. Romano, può descrivere cosa la appassiona della scrittura di Fante?

“Sicuramente la caratteristica di trecciare dolore e ironia è una delle cose che più colpisce in Fante. E poi la sua scrittura è cristallina, scorrevole, calda e avvolgente. E ancora così incredibilmente moderna che si fatica a credere che non sia un autore contemporaneo. Potrebbe sembrare uno scrittore “leggero”, ma in realtà Fante è un autore con molti livelli di lettura; ogni volta che si riapre un suo libro si scopre sempre qualcosa di nuovo. Non ci si stanca mai di leggerlo e rileggerlo”.

Ci avete condotti ad esplorare Fante ed in particolare attraverso un suo personaggio, spiegate ai lettori di Monolite Notizie come.

“Arturo Bandini è un personaggio straordinario che è anche una perfetta incarnazione della giovinezza. È stata la nostra guida per un viaggio costruito alternando letture, un racconto orale della vita di Fante e la musica che ne sottolinea le emozioni”.

Christian Carano, qual è il vostro bilancio sull’accoglienza del pubblico raccolto a Cave?

“Raramente c’è capito un pubblico così attento e caloroso. Ma questo credo dipenda anche dallo splendido lavoro dell’Associazione Caffè Corretto a cui siamo grati anche per la professionalità tecnica indispensabile per la riuscita di uno spettacolo musicale. Speriamo proprio che qualcuno, uscito dal teatro, si sia incuriosito e abbia poi deciso di leggere i suoi libri”.

Alessio Romano, musica e letteratura, come avete scelto i brani, musicali e dei testi, dedicati all’autore degli anni ’30 che sa parlare con freschezza e ironia come fosse nostro contemporaneo?

“Proprio perché così universale e senza tempo Fante può essere accompagnato da musica di qualsiasi tipo ed epoca. Siamo partiti dalla scelta dei testi, quelli che più amavo dei suoi libri, ma anche quelle che meglio aiutano a raccontare la sua vita. Christian ha poi lavorato a un tappeto musicale strumentale che costruisse una sorta di ponte tra una lettura e l’altra. Le sue canzoni (scelte anche in base al suo gusto personale) aiutano il pubblico ad amplificare le emozioni”.

Christian Carano, dall’Abruzzo al Lazio, la letteratura non ha confini, in più con Caffè Corretto c’è un legame che si tesse da tempo, cosa ne pensate voi?

“Che la cultura non ha confini e che solo dalla collaborazione e dalla condizione di esperienze si può riuscire a fare rete anche tra territori. E poi tra Cave e l’Abruzzo c’è solo da scavallare la Majella, così cara anche a Fante.”

Alessandra Battaglia

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

Differenziata a Palestrina: qual è la rivoluzione

Manifesti e comunicati hanno annunciato il cambiamento nella raccolta dei rifiuti a Palestrina. Si legge …

Boxe, Magnesi annuncia il ritorno sul ring: «In palio un titolo internazionale»

La prossima sfida del Lupo Solitario il 31 marzo. Le anticipazioni e le ultime novità …

1943 -2023: LA SHOAH. DOPO, IL NULLA…MAI PIU’

Domenica 29 gennaio, dalle ore 16:00,  presso la sala convegni dell’Albergo Stella di Palestrina si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *