domenica , 26 Giugno 2022

“Racconti di Fortuna”: un anno di lavori al ‘Livatino’ di Cave e Palestrina

Sabato 18 e domenica 19 l’IISP ‘Rosario Livatino’ realizza due serate aperte al pubblico e gratuite presso la Biblioteca Fantoniana di Palestrina per raccontare le tante esperienze didattiche e formative svolte durante l’anno scolastico. Fulcro dell’evento è il legame con la Dea Fortuna, a cui è dedicato il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina. Doppia la chiave di interpretazione con cui le attività degli studenti di sono svolte: Fortuna sia come Divinità del Destino a cui tutti siamo sottoposti sia come riferimento alla storia ed origine della Città, antica Praeneste, radici a cui è legata non solo Palestrina ma tutti i Monti Prenestini. Ospite d’onore sarà il Maestro Gabriele Jagnocco, apprezzato artista, famoso detentore del Guinness per l’opera d’arte più lunga, offrendo agli intervenuti l’opportunità di conoscerlo personalmente e poter scambiare qualche riflessione con lui. Inoltre in esposizione, presso le sale della Nuova Biblioteca di Palestrina, ci saranno le opere realizzate dallo stesso Maestro Iagnocco. Partendo da questa ispirazione, gli allievi mostreranno ai visitatori un dinamico estratto delle attività più coinvolgenti realizzate durante l’anno. Un modo originale per far convergere in due date quanto appreso ed elaborato da ciascuno.
L’evento è aperto a tutti e prevede di articolarsi in un percorso guidato a cura degli studenti. “Gli ospiti saranno accompagnati dagli alunni dell’Indirizzo turistico che hanno lavorato nei vari moduli Pon, lungo il percorso costituito da quattro tappe/postazioni relative agli indirizzi della nostra scuola con una postazione conclusiva nella quale opereranno i nostri ragazzi speciali alla realizzazione di un pannello decorativo con la tecnica dell’infiorata e saranno documentate le attività svolte durante l’anno scolastico nei progetti a loro dedicati, da Special Olympics e dalla rete di scuole Palestrina per la pace”.

Questo è quanto si apprende dai canali della Scuola Livatino stessa, in cui si precisa come si svolgerà la visita: “Le postazioni di Indirizzo saranno realizzate con foto, pannelli esplicativi e materiali vari realizzati nel corso dei laboratori effettuati: – Design della comunicazione: Digital Marketing, Workshop stampa 3D, mostra fotografica, lavori relativi al premio San Bernardino vinto da un alunno della classe quinta, esposizione dei lavori realizzati dalla classe prima e stampati in un fascicolo che verrà donato alla Biblioteca; -Moda Made in Italy: sfilata dei tre modelli ispirati alla Dea Fortuna realizzati nel laboratorio “La moda in scena” e indossati dalle alunne dell’Istituto; esposizione del lavoro presentato per la partecipazione al concorso nazionale a Brescia; esposizione del progetto di impresa simulata realizzato dalle alunne della classe terza; -Turismo accessibile e sostenibile: esposizione del materiale fotografico e della app studiata nell’ambito dei laboratori Pon “Alla ricerca di…..” e “Walkart”;-Servizi enogastronomia ed ospitalità alberghiera: Preparazione e servizio per la degustazione di prodotti della filiera del territorio approfonditi durante i laboratori PON “Percorsi di pre.gio.” e “Corso di avvicinamento al vino”; Esposizione del lavoro svolto nel laboratorio “Guida turistica alla pari”.

Figuranti in costume accompagneranno in postazioni interne ed esterne il percorso con la narrazione di episodi relativi alla Dea Fortuna, intervallati da piccoli gruppi di cantanti del Coro di Palestrina che allieteranno gli ospiti con intermezzi musicali. Il percorso porterà poi all’interno della biblioteca dove i visitatori ammireranno la mostra dei quadri e delle opere in bronzo del ciclo dedicato alla Dea Fortuna realizzate dal Maestro Gabriele Jagnocco. Il tour si concluderà in una stanza dove sarà proiettata l’intervista che gli allievi del ‘Livatino’ hanno rivolto al Maestro Jagnocco”.

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

Irriverente, strabiliante, emozionante, antidepressivo! Il concerto crazy a tutto ritmo del Maestro Gianni Mazza con la sua band al Museo del Sax

Con una energica e stimolante voglia di divertirsi e ridere, insieme alla sua band e …

Castello: è caccia al piromane e guerra agli incendi. Ne parla il Sindaco Nardi

Scatta la guerra alla minaccia degli incendi dolosi, sono in tantissimi a scendere in campo …

“Zagarolo, i colori dell’estate” Il calendario completo degli eventi dell’estate zagarolese

Cultura, musica, enogastronomia, danza, cinema, turismo, fotografia e spettacoli teatrali dedicati a tutte le età: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *