venerdì , 26 Febbraio 2021
book with green board background

Sulla scuola a Cava dei Selci risponde Ivano Moretti

In merito all’articolo di questa mattina riguardo l’annullamento del progetto della Scuola a Cava dei Selci da parte di ENAC (Qui il link all’articolo), riceviamo e pubblichiamo una nota di Ivano Moretti:

“Gentile Redazione,

in merito alla questione della delibera di consiglio comunale n. 43 del 23.09.2020, relativa all’approvazione del progetto di costruzione della scuola materna in località Cava dei Selci, tralasciando ogni aspetto istruttorio e procedurale della medesima deliberazione, sento, intanto, il dovere morale di far rilevare a codesta Redazione di “Monolite notizie”, a correzione e/o ad integrazione delle imprecise notizie riportate, anche riguardo il contesto più generale delle questioni poste all’amministrazione COLIZZA, i seguenti fatti che sembrano essere sfuggiti all’autore dell’articolo:
1) L’ENAC, investita insieme ad altri organismi istituzionali superiori, è intervenuta nel merito della questione (progetto scuola) chiedendo chiarimenti al Comune di Marino, grazie alla nota del 04.11.2020 inviata dai cittadini: Ivano Moretti, Roberto Di Falco e Sergio Galluccio, e NON per quanto detto dal consigliere comunale Stefano Cecchi, come si lascia intendere nell’articolo pubblicato. Il consigliere comunale Cecchi, infatti, pur avendo sollevato il problema in consiglio comunale, NON HA AFFATTO PROCEDUTO, come invece dovrebbe un consigliere comunale, in qualità di pubblico ufficiale, quindi sia per dovere sia per obbligo (art. 42, d.lgs. 267/2000), ad informare le competenti superiori amministrazioni;
2) Le domande che la Redazione “Monolite notizie” pone all’Amministrazione COLIZZA, che riteniamo non risponderà, com’è sua ormai notoria abitudine, benché si trovi a svolgere la funzione pubblica di rappresentanza della intera Comunità marinese a cui, invece, certamente dovrebbe rispondere, sono esattamente quelle che hanno posto i cittadini, i quali hanno sentito il dovere, oltre che la sensibilità civica della partecipazione, di investire sia verso l’ENAC, sia la Città metropolitana, sia la Regione Lazio e sia il Ministero della Università e Ricerca;
3) Alle domande poste all’amministrazione COLIZZA dalla Redazione “Monolite notizie”, che ovviamente condividiamo in quanto riteniamo “appartengano” ai cittadini che hanno attivato le procedure di controllo da parte degli organi superiori e competenti (ENAC ecc.), inavvertitamente e inopportunamente trascurati da codesta Redazione, riteniamo si debba invece aggiungere opportuna richiesta anche al consigliere comunale Stefano Cecchi che, visto che è stato chiamato in causa da “Monolite notizie”, dovrebbe chiarire quali sono i motivi che a seguito del suo intervento in consiglio comunale hanno impedito di procedere ad informare tutti gli organismi superiori competenti, dal momento che con la delibera di consiglio comunale n. 43/2020, in forte “odore” di illegittimità, si sarebbero spesi complessivamente circa € 1.800.000,00, cioè soldi dei contribuenti, su un’area inadeguata alla funzione di scuola, per la quale è stata approvata anche relativa variante di PRG. Quanto sopra, per l’affermazione della Verità che non può affermarsi senza la corretta informazione, fondata sul reale accadimento dei fatti, dimostrabili.”
  •  
  •  
  •  
  •  

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

Martella risponde a Palozzi:” Primarie? Adesso è tardi”

Qualche giorno fa, in un’intervista, il consigliere regionale Adriano Palozzi ha suggerito l’ipotesi delle primarie …

GABRIELLA DE FELICE: “MARINO POTRA’ ESSERE COMUNE PILOTA”

“La Città di Marino potrà essere comune pilota nel percorso di transizione ecologica, con l’obiettivo …

Grottaferrata – BORSA DI STUDIO COMUNALE PER IL MASTER DE LA SAPIENZA: ON LINE IL BANDO PER L’ASSEGNAZIONE

E’ on line sul sito del Comune di Grottaferrata il bando di concorso per l’assegnazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *