mercoledì , 21 Aprile 2021

Marino, genitori scendono in piazza

Un gruppo di genitori, in rappresentanza delle scuole del Centro Storico di Marino, questa mattina, hanno manifestato sulle scale del Comune chiedendo risposte al Sindaco Colizza. Alla base della protesta sembrerebbe esserci la riduzione del tempo pieno e i disagi che inevitabilmente ne derivano.
Abbiamo imparato a nostre spese come il Covid-19 abbia stravolto le nostre abitudini e che l’emergenza sanitaria è tutt’altro che passata.

A pagarne il prezzo maggiore è proprio la scuola e di riflesso le famiglie che continuamente fanno i conti con gli orari, a volte incompatibili, dell’entrata o l’uscita da scuola e il lavoro. La ripartenza delle scuole a settembre è stato un momento estremamente delicato, ma necessario per la scolarizzazione e la didattica dei nostri ragazzi; le scuole, da canto loro, hanno dovuto, in fretta e furia, adeguarsi ai protocolli sanitari e ridefinire le disposizioni delle aule e il personale necessario alla didattica: più aule con meno studenti equivale ad una maggiore richiesta di insegnanti.

Anche le mense scolastiche sono oggetto di forti criticità proprio per evitare assembramenti e rischi di contagio. La rimodulazione dell’offerta scolastica, quindi,  con i conseguenti disagi che inevitabilmente ne derivano e un continuo rimpallo di responsabilità tra il dirigente scolastico e la Multiservizi che ha in appalto la gestione mensa, il pre-scuola e il dopo scuola, hanno portato all’esasperazione molti genitori che chiedono a gran voce più garanzie e sopratutto risposte.

Provvidenziale l’intervento del Sindaco Colizza che è intervenuto proprio durante lo svolgimento delle proteste:” Come Sindaco e come genitore ho tutto l’interesse che questa situazione si risolva il più in fretta possibile; ci tengo a sottolineare – continua il Sindaco – che quest’amministrazione ha lavorato a lungo in questi mesi per rispondere alle esigenze delle famiglie”. Incalzanti alcuni manifestanti che hanno lamentato una completa mancanza di dialogo tra il dirigente scolastico e la rappresentanza dei genitori:” sono giorni -sottolinea un genitore – che chiediamo un incontro con la preside e puntualmente ci viene negato”. “Non è possibile – aggiunge un’altro – che la risoluzione del problema sia il dimezzamento del tempo pieno”, “i miei orari di lavoro non coincidono con la suola, non posso continuamente chiedere permessi”.

Il Sindaco Colizza, ribadendo comunque la completa autonomia dei plessi scolastici nella gestione dell’emergenza Covid, ha rassicurato i genitori che proprio in questi giorni organizzerà un tavolo tecnico con la Multiservizi e i dirigenti scolastici per trovare delle soluzioni.

  •  
  •  
  •  
  •  

Circa Gianni Alfonsi

Ciao, mi chiamo Gianni e sono un marito, un padre e un fotografo. Vivo a Roma, ma lavoro in Italia e all’estero. Amo dormire con le finestre aperte d’estate. Mi diverto a fare le buche in spiaggia, amo gli abiti vintage, ma non li indosserei mai, mi piace guardare la pioggia dietro la finestra. Il Reportage, il Teatro, e la fotografia di Matrimonio sono le mie grandi passioni. Sono affascinato dallo Story telling, dal reportage. Mi piace raccontare storie.

Vedi anche

Marino – Raccolta differenziata, cittadini esasperati. L’opposizione? fa la tombola

Che a Marino la raccolta differenziata è una realtà rispetto al passato è un dato …

LAVORI PUBBLICI, DIECI NUOVI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI RIALZATI IN CITTA’

Il sindaco Luciano Andreotti: “Interessate anche arterie minori che spesso abbiamo rilevato essere le più rischiose …

Frascati Scherma: veni, vidi… Vinci. “A Cassino sono stato tranquillo e ho fatto una bella gara”

Ha cominciato la stagione ufficiale come meglio non poteva. Flavio Vinci, sciabolatore del Frascati Scherma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *