sabato , 25 Settembre 2021

Ivano Moretti interviene sulla candidatura a Sindaco di Marino di Gianfranco Venanzoni

Martedì primo novembre è stato presentato, in diretta streaming, il candidato sindaco del PD di marinese,  Gianfranco Venanzoni. Riceviamo e pubblichiamo una nota di Ivano Moretti:

MARINO, ELEZIONI AMMINISTRATIVE PROSSIME, IL “DATO” E’ QUASI TRATTO : Il PD presenta il proprio candidato a sindaco….

«La decisione del PD di ufficializzare la propria candidatura a sindaco, resa nota il 1 dicembre 2020, sembra delineare in modo pressoché decisivo ed anomalo il quadro politico generale locale a tutto vantaggio del centro-destra, nonostante la presentazione pur articolata di quest’ultima.   Infatti, la mossa inaspettata del PD, certamente ragionata, sembra ancora una volta tradire le proprie radici, i propri valori culturali, morali e politici,  se solo si pensa che con detta mossa, ha eretto un muro verso tutto il “mondo politico” che sta alla sua sinistra e spianato la strada (quanto meno creato concreti presupposti),  ad ogni possibile ipotesi di successo dell’area del così detto centro-destra.

La Comunità marinese, dopo il malgoverno, e il non governo, degli ultimi 15 anni, aveva assoluta necessità di un cambio di rotta che il PD, forza maggioritaria nel “centro-sinistra”, aveva il dovere di immaginare, di costruire, di realizzare creando un tavolo di discussione e di confronto con tutte le realtà politiche, culturali e sociali dell’area progressista, ambientale e riformista del territorio. Una iniziativa politica, un percorso, importante ed imprescindibile, da cui, con l’impulso del PD, si sarebbe dovuti partire per stabilire e definire insieme la “strategia” politico-istituzionale, fondata su un progetto di società alternativa, in risposta al disastro realizzato fino ad oggi, resa possibile dalla concretizzazione di un programma socio-economico-culturale, con cui restituire dignità e legalità alla massima istituzione civica, oltreché funzionalità e benessere alla Comunità amministrata.

La scelta del candidato a sindaco dell’area riformista, progressista-ambientalista, alla fine del percorso politico indicato, sarebbe stata la naturale conseguenza che avrebbe caratterizzato la diversità culturale e ideale, rispetto alle forze del centro-destra, ma anche del M5S, che avrebbe posto il centro-sinistra al completo nella situazione di poter competere e fronteggiare agevolmente le gravi contraddizioni ed inefficienze che il centro-destra prima ed il M5S poi, si portano  dietro da tempo, e che si accingono a riproporre, con ulteriore grave danno per la Comunità e per i cittadini.

Però, se il PD ha scelto una strada diversa, che isola sia se stesso che la “sinistra”, decretando l’ennesima sconfitta delle forze progressiste, riformiste ed ambientaliste locali, favorendo conseguentemente il “centro-destra”, un motivo sicuramente ci sarà!!  O no?»

Ivano Moretti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Circa redazione

Il Giornale dei Castelli Romani e Monti Prenestini. Notizie, inchieste, approfondimenti, aggiornamenti in tempo reale, interviste e dirette.

Vedi anche

Dal 9 al 12 settembre 2021 Festival di Antropologia e Storia delle Religioni “Nella Terra di Diana”

Dal 9 al 12 settembre si terrà la terza edizione del Festival di Antropologia e …

Rapina una donna in casa con una maschera da clown

Roma. Rapina una donna in casa con una maschera da clown e poi tenta di …

Nemi paese delle Fragole e dei Fiori si conferma anche «Città del Vino»

L’amministrazione Comunale di Nemi ha annunciato che il paese da sempre conosciuto come il Comune delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *